© 2015 - 2019 

Daniela Rossi Saviore

P.IVA 03 209 170 988

 

Tel. +39 339 667 2031

 

GUIDA TURISTICA AUTORIZZATA

GIORNALISTA PROFESSIONISTA

 

Visite guidate - Guided tours

Valcamonica | Lago d'Iseo

Franciacorta | Lago di Garda

Brescia e provincia

Leggo, scrivo, racconto storie: guida turistica autorizzata e giornalista professionista freelance - vivo in Valcamonica, la Valle dei Segni, primo sito UNESCO d'Italia - lavoro un po' ovunque in Lombardia, tra montagne, laghi, borghi, città e in tutto ciò che per me ha un senso

Qualified tour guide, freelance journalist, I live in Valcamonica, first UNESCO site of Italy (prehistoric rock art). I mostly work in Lombardy, land of mountains, lakes, astonishing hamlets and cities and wherever it makes sense to me.

  • Facebook Clean
  • Twitter Clean
  • LinkedIn Clean
  • Instagram Clean
  • Pinterest Clean
  • YouTube Clean
  • White TripAdvisor Icon
  • RSS Clean

BRESCIA
Le piazze storiche e il Castello

Le vie del centro storico di Brescia sono come un libro in cui è possibile leggere oltre duemila anni di storia: dalla presenza romana ai vicoli medievali, tra templi, torri, palazzi e chiese, fino dai grandi cambiamenti urbanistici del Rinascimento e la storia dell’Ottocento, quando la città diventa protagonista degli eventi che hanno portato all’Unità d’Italia. L’itinerario del centro storico ci porta a visitare in una giornata intera le quattro piazze che costituiscono l’anima di Brescia e la collina del Castello.

Piazza del Foro 

Resti della Brixia Romana, con la veduta dell’esterno del Capitolium, il tempio capitolino di via Musei, costruito nel I d.C. dall’imperatore Vespasiano, dedicato alla triade Giove, Giunone e Minerva. L’area fa comprendere come era strutturata la città e come si svolgeva la vita a quell’epoca. Si trova ai piedi del Colle Cidneo, primo insediamento preistorico, sul quale ora c’è il Castello. 

Piazza Duomo 

La piazza è dedicata a Paolo VI, pontefice bresciano, con il Duomo Nuovo, edificio costruito in diverse fasi, sormontato da una grande cupola barocca, e il Duomo Vecchio, notevole esempio di architettura romanica a pianta circolare; se il tempo a disposizione lo consente, visita all’interno. Accanto a Piazza Duomo c’è il Broletto, sede della vita amministrativa cittadina sin dal Medioevo. 

Piazza della Loggia 

L’eleganza di Piazza della Loggia colpisce per la sua chiara ispirazione all’architettura della Serenissima: un angolo di Venezia nel cuore della Pianura Padana. Nella piazza ci sono un’antica collezione di epigrafi, la Torre dell’Orologio, con i Macc dele Ure, conosciuti dai bresciani come Tone e Batista, oltre al monumento che ricorda uno degli episodi più drammatici del nostro Paese, la strage del 28 maggio 1974. 

Piazza della Vittoria 

È uno spazio organico ideato da Marcello Piacentini, uno dei maggiori architetti e urbanisti del Novecento. La piazza fu realizzata dopo avere smantellato il quartiere medievale preesistente, detto “delle Pescherie”. Vi si trovano il primo grattacielo d’Italia e l’arengario, che raffigura i momenti più importanti della storia di Brescia.

 

Castello di Brescia

Detto anche “Falcone d’Italia”, domina il colle Cidneo, è uno dei più grandi castelli d’Italia e il secondo castello più grande d’Europa. Costruito nel Duecento dai Visconti su un sito precedente, viene ampliato una prima volta nel Quattrocento e completato poi nel Cinquecento. Cessata ogni funzione strategica alla metà dell'Ottocento, quando era usato come carcere militare, il castello è oggi un grandissimo parco pubblico con passeggiate fra le antiche strutture di difesa e un ampio panorama sull'intera città.  

PUNTI D'INTERESSE

  • Piazza Vittoria

  • Piazza Loggia

  • Piazza Duomo

  • Piazza del Foro

  • Castello

 

INFORMAZIONI

 

Durata: giornata intera (fino a 3 ore)

Percorso: urbano, breve salita verso il Castello

Ingressi a pagamento: nessuno

 

ITINERARI COLLEGATI

 

...

 

SCOPRI DI PIÙ

Il centro storico di Brescia (video)

CHIAMA

+39 339 667 2031

SCRIVI

danielarossisaviore@gmail.com

 

 

INCISIONI
Sito Unesco n. 94

Parchi e musei alla scoperta delle incisioni rupestri della Valle dei Segni, un viaggio di 12.000 anni nel primo sito UNESCO d’Italia, dal 1979. L'arte rupestre dei Camunni è distribuita in 180 località su 24 comuni.
BORGHI
Alla scoperta dei centri storici

Passeggiate tra piazze storiche, monumenti, antichi palazzi, torri, dimore nobiliari, vicoli, portali e fontane, stratificazioni architettoniche e urbane, chiese affrescate e molto altro.
ARTE
Pittura, scultura, architettura

Il linguaggio dell’arte italiane assume declinazioni peculiari proprio nei territori di confine, dove interpreta stili e tecniche con esiti inaspettati. Dipinti, affreschi, collezioni, ville e dimore, edifici civili e religiosi e musei dal Medioevo a oggi.
CITTÀ D'ARTE
Brescia e Bergamo

Due città lombarde, entrambe incluse nel patrimonio UNESCO: Brescia per i Longobardi in Italia e i luoghi del potere, Bergamo per le Mura Venete, opere di difesa della Serenissima Repubblica di Venezia.
LAGO D'ISEO
Sulle rive del Sebino

Riservato e tranquillo, il Lago d’Iseo è una continua scoperta, con Montisola, la più grande isola lacustre abitata d'Europa, le due piccole isole di San Paolo e Loreto e il romanticismo dei piccoli villaggi di pescatori.
LAGO DI GARDA
Ville romane e centri storici

Le ville dell’alta nobiltà romana, il Vittoriale di D’Annunzio, castelli, chiesette medievali, centri storici e piazze ricchi di storia e di aneddoti, accarezzati dalla brezza del Benaco, tra il blu del lago e l’azzurro del cielo.
FRANCIACORTA
Le colline del vino

Le dolci colline moreniche della Franciacorta sono il segreto dell’unicità del suo vino. Situato fra il Lago d’Iseo e la Pianura Padana, l’anfiteatro delle corti franche medievali abbraccia riserve ambientali e centri urbani di particolare interesse.
VALSAVIORE
Nel cuore del Parco dell'Adamello

Piccoli villaggi tra prati fioriti, abeti, in una corona di montagne innevate. Silenzio, acque cristalline e aria buona, sentieri ed escursioni per tutti nel cuore del Parco dell’Adamello, al di fuori degli itinerari tradizionali.
STORIA
Castelli, dimore, memorie

Con una storia locale caratterizzata da lotte e sfide per il potere, anche l’arte e le architetture rimarcano equilibri e gerarchie. Viaggio nel tempo dalla romanizzazione della Valle, attraverso il Medioevo e la Serenissima, fino al passato recente.
SANTUARI
La dimensione del sacro

Ci sono luoghi dell’anima intrisi di mistero e di vibrazioni che ciascuno, secondo la propria sensibilità, percepisce in modo del tutto personale. Dalla preistoria ai nostri giorni, cerchi megalitici, eremi, conventi, chiese e cappelle, tra sacro e pagano.
ROMANICO
La magia delle pietre

La mistica della luce medievale, la magia dei bestiari di pietra, al passo dei monaci nei giardini dei semplici, tra portali scolpiti e lacerti di storie. Nelle Pievi e nei complessi monastici, il Romanico lombardo incontra quello francese.
GUSTO
Sapori, profumi, colori

Il cibo è la prima e più importante forma di cultura e si fonda su pratiche quotidiane consolidate attraverso secoli di pratica e saggezza locale. Conoscere un territorio attraverso i suoi sapori e saperi è una delle esperienze più gratificanti del viaggio.
Show More