< Back

Giro di Montisola a piedi

Categoria

CAMMINATE

Area

Lago d'Iseo

Durata

Livello

Nel XVIII secolo i nobili europei scendevano in Italia per il Grand Tour e il lago d’Iseo era tappa del viaggio. La contessa Mary Wortley Montague definì il Sebino “il lago più amabilmente romantico che abbia mai visto”. La scrittrice George Sand ambientò un romanzo in questi luoghi. L’itinerario prevede il giro completo di Montisola, attraverso Peschiera Maraglio, Sensole, Menzino, Siviano, Carzano.

📌 Ogni visita guidata è un’esperienza unica: costruiamola insieme su misura per le vostre esigenze e i vostri interessi, in base al tempo a disposizione, al numero di partecipanti, alla stagione e all’ispirazione!

Da vedere

  • la rocca di Menzino

  • il centro storico medievale di Siviano

  • i cortili di Carzano

  • la festa del diavolo

  • ulivi e cipressi calvi

  • i naecc

  • l’insenatura del sole

  • la colonia felina

  • Villa solitudine

Itinerari e attività

Montisola (comune di Monte Isola) è anche l’isola lacustre più grande d’Italia e più alta d’Europa. Si parte da Sulzano, sulla terraferma, e si raggiunge in traghetto il villaggio di Peschiera Maraglio, dove scopriremo le tradizioni legate alla produzione delle reti da pesca e alla costruzione del naet, imbarcazione tipica del lago d’Iseo.


Visita al Museo del pescatore e alla chiesa di San Michele Arcangelo, con gli affreschi di Francesco Monti, le sculture lignee dei Boscaì e dei Fantoni. La passeggiata sul lungolago porta a scoprire altre bellezze.


Si procede verso Sensole, passando davanti alla colonia felina, e si comincia a salire, dando uno sguardo dall’alto all’isoletta di San Paolo, che fu sede di un piccolo monastero e adesso è privata, con un piccolo parco intorno alla villa.


Poi si arriva a Menzino, dove si staglia la Rocca medievale Oldofredi Martinengo. Da qui il lago si mostra in una prospettiva più ampia, c’è anche la possibilità di fermarsi nelle aree picnic per godersi il panorama.


In passeggiata si raggiunge Siviano, con un grazioso centro storico medievale, e poi si scende verso Carzano, villaggio di pescatori con scorci caratteristici, dove ogni cinque anni si tiene la festa di Santa Croce, che riveste il paese di migliaia di fiori colorati.


Infine, si rientra a Peschiera Maraglio per chiudere il percorso ad anello. Chi lo desidera, nel pomeriggio può raggiungere in autonomia il santuario della Madonna della Ceriola, sulla sommità dell’isola, a 600 mslm.




ℹ️ INFORMAZIONI UTILI


Scarpe comode, cappello ed ombrello: tutto il percorso è all’aperto

Itinerari nei dintorni

Giro in barca intorno alle tre isole

Iseo, centro storico

Il monastero di San Pietro in Lamosa a Provaglio


VEDI ANCHE


Lady Mary Wortley Montague e il romanticismo del Lago d’Iseo

Caterina Cornaro, una regina sul Lago d’Iseo