< Back

Lovere, il borgo più romantico

Categoria

BORGHI

Area

Lago d'Iseo

Durata

Livello

facile

Lovere fa parte dei Borghi più belli d’Italia e si trova sulla sponda bergamasca del Lago d’Iseo, tra la Valle Camonica e la Val Cavallina. Nei secoli passati era una delle tappe del Grand Tour, il viaggio che i nobili dell’aristocrazia e dell’alta borghesia europee intraprendevano per completare il loro percorso di studi, attraverso la conoscenza dell’immenso patrimonio storico e culturale italiano. Lady Mary Wortley Montague, una contessa londinese che per diversi anni abitò in questa zona, lo definì “il luogo più amabilmente romantico che abbia mai visto”. Lovere è anche uno dei siti legati alla leggenda di Carlo Magno ed è sede della prestigiosa Galleria dell’Accademia Tadini.

📌 Ogni visita guidata è un’esperienza unica: costruiamola insieme su misura per le vostre esigenze e i vostri interessi, in base al tempo a disposizione, al numero di partecipanti, alla stagione e all’ispirazione!

Da vedere

  • il panorama dalla torre civica

  • le ante del Moretto

  • l’indovinello del tempo

  • la stele di Antonio Canova

  • il soffitto stellato del santuario

  • il monumento ai tredici martiri

  • la storia delle monete italiane

  • la gradinata del ratto

Itinerari e attività

IL CENTRO STORICO

Tra vicoli e passaggi segreti s’incontrano le torri medievali degli Alghisi, la torre Söca e la torre civica, su cui è possibile salire e dalla quale si ammira un panorama incantevole sul lago. La chiesa di Santa Chiara si può visitare su richiesta ed è vicina alla chiesa sconsacrata di San Martino, legata ai luoghi della leggenda di Carlomagno.


SANTA MARIA IN VALVENDRA

Situata davanti a Palazzo Bazzini, dimora di una delle famiglie più potenti di Lovere, la basilica rinascimentale di Santa Maria in Valvendra è stata costruita per volere della comunità, dopo avere modificato il tracciato dell’omonimo torrente. All’interno, gli affreschi di Floriano Ferramola, le ante d’organo di Alessandro Bonvicino, detto il Moretto e le sculture dei Fantoni, un coro ligneo cinquecentesco e altre interessanti opere d’arte.


IL SANTUARIO DELLE SANTE

Costruito agli inizi del secolo scorso, è caratterizzato da uno stile eclettico ispirato al Medioevo. L’alto campanile goticheggiante è uno dei simboli di Lovere. Le decorazioni all’interno sorprendono per la ricchezza di colori e la varietà di tecniche. In una piccola cappella, la statua di Maria Bambina, nella chiesa le teche con le reliquie delle Sante Bartolomea Capitanio e Vincenza Gerosa.


LA GALLERIA TADINI

Nata da un gesto di generosità del conte cremasco Luigi Tadini, l’Accademia è oggi uno dei principali riferimenti culturali del territorio. Si trova in un armonioso edificio neoclassico e ospita dipinti di Hayez, Jacopo Bellini, Civerchio, Bordon, Pitocchetto, Frà Galgario, Tiepolo, Oprandi e molti altri pittori, dal XV secolo fino ai giorni nostri. Ancora, una preziosa collezione di porcellane e a una biblioteca storica. Nella cappella di famiglia dei conti Tadini, una stele di Antonio Canova, forse l’ultima opera del celebre scultore.


IL LUNGOLAGO

La passeggiata sul lungolago è dedicata a Lady Mary Wortley Montague, spirito libero e intellettuale del suo tempo, il Settecento. La sua storia è un romanzo ricco di aneddoti e vicende. Durante la camminata verso il porto turistico, s’incontrano le villecostruite tra la fine dell’Ottocento e gli inizi del secolo scorso, oltre alle formelle che ricordano i personaggi famosi ospiti del festival cinematografico Cortolovere.



ℹ️ INFORMAZIONI UTILI


Per la visita all’Accademia Tadini è previsto un biglietto d’ingresso, la chiesa di Santa Chiara e la torre civica si possono visitare su prenotazione

Itinerari nei dintorni