< Back

Ponte di Legno, il confine del Nord

Categoria

BORGHI

Area

Valcamonica

Durata

Livello

passeggiata

Ponte di Legno è conosciuto in tutto il mondo per gli sport invernali e il turismo della neve ma il centro storico regala scorci di una poesia inaspettata, come nel punto in cui i torrenti Frigidolfo e Narcanello danno origine al fiume Oglio. Negli altari dorati della chiesa parrocchiale si esprime tutta la bellezza della scultura lignea barocca, prodotta dalle botteghe di intagliatori locali. Il patrimonio turistico, culturale e ambientale della Valle Camonica è variegato e mutevole e ogni zona presenta tesori del tutto peculiari. L’Alta Valle Camonica è quasi interamente situata all’interno del parco dell’Adamello e quindi dispone di una ricchezza paesaggistica e ambientale tipicamente alpina. Aria buona, vista spettacolare, la possibilità di escursioni in estate e in inverno rendono unica quest’area, meno conosciuta ma non per questo meno ricca di proposte.

📌 Ogni visita guidata è un’esperienza unica: costruiamola insieme su misura per le vostre esigenze e i vostri interessi, in base al tempo a disposizione, al numero di partecipanti, alla stagione e all’ispirazione!

Da vedere

  • dove nasce il fiume Oglio

  • lo sfavillante altare barocco

  • la Madonna viva

  • l’aquila del re

  • la sede della Vicinia

  • i villini del Novecento

  • Pietro Scarsi e famiglia

Itinerari e attività

PONTE DI LEGNO CENTRO STORICO

Quasi distrutto durante la prima guerra mondiale, il centro storico è stato ricostruito in poco tempo per volontà dei suoi abitanti: la storia dei primi del Novecento rappresenta lo slancio e la determinazione di un paese che non si è arreso. Bella la passeggiata lungo il fiume Oglio, con antico mulino e segheria, anche per lo shopping in negozi di moda e di artigianato.


CHIESA DELLA SANTISSIMA TRINITÀ

È molto antica, di probabile fondazione longobarda, un punto imperdibile della visita a Ponte di Legno, con il tripudio di bagliori e delle volute tipiche del Barocco negli altari dorati, nelle ancone, con innumerevoli statuette di santi, capolavori delle botteghe di artisti del legno. Secondo la leggenda, la chiesa fu costruita da Carlomagno e rappresenta l’ultima tappa camuna del cammino verso le valli trentine.


PASSO DEL TONALE

A circa 1800 metri di altitudine, il Passo del Tonale regala panorami ariosi. Ora punto di partenza degli impianti di risalita, è stato per secoli uno dei principali valichi tra la Pianura padana e l’Europa del Nord. Le montagne dei dintorni testimoniano le vicende della prima guerra mondiale, quando era terra di confine. Maestoso il sacrario, con la copia della “Vittoria alata” di Brescia e il “Cristo” di Timo Bortolotti.


VAL SOZZINE E VALBIONE

È una lunga passeggiata, in mezzo alla natura, lungo il corso del torrente e nell’area attrezzata. Ideale per le camminate fresche d’estate, adatta a tutti. Vedremo insieme le principali caratteristiche del parco dell’Adamello, area naturalistica alpina protetta. La malga di Valbione si raggiunge con la funivia, angolo da fiaba con un laghetto e panorama sulle Alpi.


CASE DI VISO

Si raggiunge il borgo alpino dopo una passeggiata nei boschi oppure con un piccolo bus. Le casette di pietra, lambite dal torrente, riportano al passato delle popolazioni locali che qui salivano durante il periodo estivo con le loro mandrie. Nella malga si produce il formaggio Silter DOP, una delle più gustose prelibatezze della Valle Camonica. È anche uno dei luoghi legati alle vicende storiche della Resistenza.



ℹ️ INFORMAZIONI UTILI


Da verificare insieme modalità e tempi di percorrenza diversi dalla visita nel centro storico

Itinerari nei dintorni

Scultura lignea in Alta Valle Camonica

Edolo, centro storico


VEDI ANCHE


Silter, il formaggio DOP della Valle Camonica

La Madonna viva di Ponte di Legno