San Valentino a Breno

Breno dedica un’intera giornata per celebrare la festa del santo patrono Valentino: in programma la tradizionale fiera lungo le vie del paese, un premio letterario, un contest fotografico, celebrazioni religiose e visite guidate gratuite aperte a tutti.


Per il 14 febbraio 2020 la cittadina di Breno, in Valle Camonica, propone un programma ricco di eventi, tra cui le visite guidate, organizzate in collaborazione con la Federazione guide turistiche Valle Camonica.


PROGRAMMA VISITE GUIDATE


Il ritrovo è previsto in Piazza del Municipio, con partenza alle ore 10:00 e alle 13:30. La partecipazione è gratuita, per prenotare il numero dell’Ufficio turistico comunale è 0364.322603. L’itinerario prevede la visita ai giardini di Villa Gheza, aperta al pubbllico per l'occasione; la visita alla chiesa di San Maurizio e al Compianto di Beniamino Simoni; conclusione alla chiesa di San Valentino (XV secolo). Il percorso prevede una camminata a piedi, con un breve tratto in salita.



SAN VALENTINO, NON SOLO INNAMORATI


Come spesso accade per i santi più antichi, le informazioni sulla figura storica di San Valentino sono discordanti. Alcune fonti lo indicano nato nel 176 a Interamna Nahars, che corrisponde a Terni, e decapitato durante una persecuzione contro i cristiani dell’imperatore Aureliano nel 273, all’età di 97 anni.


Il legame con gli innamorati è connesso alla sua morte; sarebbe stato ucciso perché osò sposare la cristiana Serapia al legionario romano Sabino, che invece era pagano ma che il santo battezzò. A Breno però il santo vescovo non è solo il patrono degli innamorati: era invocato infatti anche per la salute pubblica e privata, in particolare per l’epilessia.


Programma eventi Comune di Breno

8 visualizzazioni

© 2015 - 2020

Daniela Rossi Saviore

P.IVA 03 209 170 988

 

Tel. +39 339 667 2031

 

GUIDA TURISTICA AUTORIZZATA

GIORNALISTA PROFESSIONISTA

 

Visite guidate - Guided tours

Valcamonica | Lago d'Iseo

Franciacorta | Lago di Garda

Brescia e provincia

Leggo, scrivo, racconto storie: guida turistica autorizzata e giornalista professionista freelance - vivo in Valcamonica, la Valle dei Segni, primo sito UNESCO d'Italia - lavoro un po' ovunque in Lombardia, tra montagne, laghi, borghi, città e in tutto ciò che per me ha un senso

Qualified tour guide, freelance journalist, I live in Valcamonica, first UNESCO site of Italy (prehistoric rock art). I mostly work in Lombardy, land of mountains, lakes, astonishing hamlets and cities and wherever it makes sense to me.