< Back

Naquane e Massi di Cemmo

Categoria

SITO UNESCO

Area

Valcamonica

Durata

Livello

passeggiata

La Valle Camonica, primo sito italiano Unesco inserito nella prestigiosa “Lista del patrimonio dell’umanità” nel 1979, è nota in tutto il mondo per le incisioni rupestri degli antichi Camuni. Sono migliaia e migliaia di segni, scolpiti nella pietra in un arco di tempo di oltre diecimila anni, dalla fine del Paleolitico fino all’età storica, attraverso il Neolitico, l’Età del Rame, del Bronzo e del Ferro. L’arte rupestre è diffusa in tutta la Valle Camonica: le scene di caccia, di agricoltura e di vita quotidiana, con animali, guerrieri, strumenti, simboli legati al culto e alla religione, raccontano le radici della civiltà europea.


► I siti principali della Valle dei Segni sono strutturati su diversi parchi archeologici, ciascuno con caratteristiche specifiche e diversi livelli di accesso, tutti attrezzati e sicuri e in alcuni casi predisposti anche per persone con disabilità. Data l’ampia varietà, è quindi consigliato concordare l’itinerario che meglio corrisponde alle vostre esigenze.

📌 Ogni visita guidata è un’esperienza unica: costruiamola insieme su misura per le vostre esigenze e i vostri interessi, in base al tempo a disposizione, al numero di partecipanti, alla stagione e all’ispirazione!

Da vedere

  • il labirinto magico

  • Kernunns, il dio cornuto

  • i sette telai

  • l’alfabeto camuno

  • il grande carro

  • l’Alpino e il “bersagliere”

  • il villaggio camuno

  • le misteriose palette

  • cervi, stambecchi, cinghiali

  • la “pizza” più antica del mondo

Itinerari e attività

PARCO DI NAQUANE

È il più conosciuto della Valle Camonica, nonché il primo parco, dal 1955; un museo all’aperto, con percorsi di diversa durata e più di cento rocce, incise dal Neolitico all’Età del Ferro, fino all’età storica. Nel parco è possibile vedere le incisioni più famose, tra cui i rarissimi telai, labirinti e meandri, spettacolari scene di caccia al cervo, figure armate e scene di culto. Il sentiero è in parte acciottolato, in parte sterrato, con alcuni tratti in leggera salita. Le rocce sono attrezzate con passerelle di legno, per potersi avvicinare agevolmente e vedere da vicino le incisioni.


PARCO MASSI DI CEMMO

I due grandi massi sono caduti dall’alto, poi gli antichi Camuni li hanno incisi e messi al centro di un grande santuario megalitico che risale a circa cinquemila anni fa, circondato da un muro e da stele incise. Le incisioni sono armoniose e fanno parte di composizioni molto ampie, con animali, armi, esseri umani e scene di aratura. A poca distanza, c’è la Pieve di San Siro, che rappresenta la continuità del sacro in questo territorio.


MUPRE, MUSEO DELLA PREISTORIA

Unico in Italia, è stato inaugurato nel 2014 e ospita una ricca raccolta di reperti archeologici e di stele incise dell’Età del Rame. All’interno ci sono le stele recuperate dal sito dei Massi di Cemmo e da altre aree di interesse archeologico, oltre a reperti, pannelli e ricostruzioni. È una struttura coperta, l’ideale per completare la visita ai parchi archeologici e un’ottima alternativa per le giornate di pioggia.



GLI ALTRI PARCHI


  • Seradina situato sul versante soleggiato della Valle Camonica, è adatto anche ai bambini; il percorso dura un paio d’ore; biglietto d’ingresso

  • Bedolina si può raggiungere dall’area di Seradina attraverso un sentiero in salita, per chi ha voglia di fare una bella camminata nella natura; la parte alta è raggiungibile con un piccolo bus o con l’auto; biglietto d’ingresso

  • Foppe di Nadro per chi cammina un po’ di più, una bella passeggiata nel bosco tra le rocce, percorso di circa tre ore; biglietto d’ingresso



ℹ️ INFORMAZIONI UTILI


Il parco di Naquane ha un percorso che dura di solito un paio d’ore ed è adatto anche ai bambini; si raggiunge in pochi minuti dal parcheggio; consigliato al mattino; biglietto d’ingresso


Il parco dei Massi di Cemmo è facilissimo da raggiungere e quindi è adatto anche per le persone che non vogliono o non possono camminare su sentieri di montagna; la visita al santuario megalitico dura circa mezz’ora; ingresso gratuito

Itinerari nei dintorni

Per continuare la giornata:

Il Romanico lombardo

Cerveno, santuario della Via Crucis


Altri siti di arte rupestre:

Le incisioni rupestri di Seradina e Bedolina

La Riserva di Ceto, Cimbergo e Paspardo



VEDI ANCHE


PODCAST Le radici della civiltà europea

Il santuario megalitico dei Massi di Cemmo

Il canto delle Aquane, le ninfe del bosco

Una cometa a Foppe di Nadro

Primavera, riti di morte e rinascita