La cultura oltre la crisi

Eventi e attività in regime di distanziamento sociale, didattica e promozione a distanza del territorio: la Comunità Montana di Valle Camonica sostiene 31 progetti per rilanciare cultura e turismo.


Una crisi è tale quando mancano i presupposti culturali necessari per affrontare il cambiamento. L’emergenza Covid-19 ha prodotto una serie di conseguenze di cui non siamo ancora in grado di valutare gli effetti nel lungo periodo. Ovunque però si percepisce una grande voglia di ricominciare a uscire, a viaggiare, a condividere. Non è facile: la comunità scientifica non può ancora dare risposte a tutte le domande e le ripercussioni economiche hanno pesato su tante categorie produttive.


MAI MOLLARE


Le province di Bergamo e Brescia hanno pagato il prezzo più alto di questa emergenza ma qui c’è un detto, radicato nella nostra natura: mai mollare. Le due città, nemiche da sempre per ragioni storiche, sportive e in tempi recenti anche un po’ per gioco, si sono sentite vicine come mai prima e quindi hanno scelto di combattere, unite, per superare questo momento. Alcune settimane fa si sono candidate insieme come Capitale italiana della cultura per il 2023.


La cultura non è professione per pochi: è una condizione per tutti, che completa l’esistenza dell’uomo. (Elio Vittorini)

IN VALLE CAMONICA


Le istituzioni locali si sono mostrate sensibili alla situazione difficile che cultura e turismo stanno vivendo: la Comunità Montana di Valle Camonica ha promosso un bando di 90.000 € per finanziare 31 progetti, presentati dagli operatori locali. Gli interventi si ripartiscono su due linee: progetti per eventi e attività in regime di distanziamento sociale e progetti per la didattica e la promozione a distanza del territorio.


CI SIAMO ANCHE NOI!


Il titolo del mio progetto, accolto dalla Comunità Montana di Valle Camonica, è “Storie della Valle dei Segni - testi e audioguide”. L’obbiettivo è suggerire come leggere e interpretare alcuni dei possibili significati espressi dal patrimonio camuno: come guida turistica e come giornalista con un’esperienza in radio di oltre 25 anni, ho pensato di usare la mia voce per accompagnare, attraverso il racconto, chi è interessato a scoprire di più e a soffermarsi sui dettagli. I file audio sono uno strumento che presenta diverse applicazioni e che può essere utile, in particolare, per chi visita la Valle in autonomia o per persone non vedenti o ipovedenti.


La realizzazione del progetto è in corso, se vi interessa vi terrò aggiornati su come sarà possibile utilizzare le audioguide e dove sarà pubblicato tutto il materiale prodotto.



© 2015 - 2020

Daniela Rossi Saviore

P.IVA 03 209 170 988

 

Tel. +39 339 667 2031

 

GUIDA TURISTICA AUTORIZZATA

GIORNALISTA PROFESSIONISTA

 

Visite guidate - Guided tours

Valcamonica | Lago d'Iseo

Franciacorta | Lago di Garda

Brescia e provincia

Leggo, scrivo, racconto storie: guida turistica autorizzata e giornalista professionista freelance - vivo in Valcamonica, la Valle dei Segni, primo sito UNESCO d'Italia - lavoro un po' ovunque in Lombardia, tra montagne, laghi, borghi, città e in tutto ciò che per me ha un senso

Qualified tour guide, freelance journalist, I live in Valcamonica, first UNESCO site of Italy (prehistoric rock art). I mostly work in Lombardy, land of mountains, lakes, astonishing hamlets and cities and wherever it makes sense to me.