Romanico camuno, visita guidata con Casa Panzerini

Così simili, eppure così diverse: la Pieve di San Siro a Cemmo e la chiesa del Monastero di San Salvatore a Capo di Ponte sono tra gli edifici più interessanti del Romanico lombardo. Poste una di fronte all’altra per sottolineare una dualità di intenti contrapposta e complementare, risalgono all’XI secolo, su edifici precedenti, in un’area ricca di testimonianze storiche e archeologiche.


Cemmo di Capo di Ponte, Pievae di San Siro - portale medievale (XI - XII secolo)

LA PIEVE DI SAN SIRO


Rifugio di nottole e banditi negli anni dell'abbandono, la Pieve è stata il fulcro della vita religiosa e civile della Media Valle Camonica per secoli. Tutto al suo interno è unico: la pianta irregolare su più livelli, la cripta non interrata ma sospesa nell’abisso sul fiume Oglio, gli affreschi della Madonna della Domenica e del Cristo nudo, il Polittico del Maestro Paroto. Notevole il portale esterno, interessante esempio di scultura romanica.


Capo di Ponte, monastero di San Salvatore - sito cluniacense (XI - XII secolo)

IL MONASTERO DI SAN SALVATORE


Situato in un parco sulla sponda sinistra dell’Oglio, circondato da un roseto e da un giardino dei semplici ricostruito secondo i criteri dei monaci, il complesso è uno dei migliori esempi del Romanico cluniacense, con elementi che richiamano lo stile francese. È di proprietà della Fondazione Camunitas. All’esterno, la lapide di un gladiatore, altari preistorici e di epoca romana. Un luogo intriso di storia e leggende.


Si sarebbe creduto che il mondo, gettando lungi da sé gli antichi vestimenti, s’ornasse di un candido manto di novelle chiese. RODOLFO IL GLABRO, Storie

È una frase scritta negli stessi anni in cui sorgono le due chiese romaniche di Cemmo e di Capo di Ponte, esempi mirabili di un fenomeno che stava interessando gran parte dell’Europa tra il XI e il XII secolo.


INFORMAZIONI VISITA GUIDATA


Casa Panzerini, in collaborazione con la Federazione guide turistiche Valle Camonica, propone un’uscita dedicata al Romanico in Valle Camonica. Visita alla Pieve di San Siro e al Monastero di San Salvatore, con un approfondimento sul rapporto del linguaggio architettonico locale con il Romanico lombardo e quello francese, e la presenza cluniacense in Valle Camonica.


Il ritrovo è per le ore 14:00 davanti alla pieve di San Siro a Cemmo, a seguire trasferimento con mezzi propri al Monastero di San Salvatore. Per informazioni 340.8533342, email casapanzerini@libero.it.


ITINERARI COLLEGATI

Il Romanico nel Basso Sebino bresciano


VEDI ANCHE

Il battesimo di Cristo nudo

Cinquanta sfumature di grigio

Il Monastero di San Salvatore, tra teologia e architettura

Il bestiario di San Siro a Cemmo

Madonna dei mestieri o Madonna della domenica?


TAG


#romanico #capodiponte #cemmo #vallecamonica #valcamonica #pievedisansiro #sansalvatore #monastero

© 2015 - 2020

Daniela Rossi Saviore

P.IVA 03 209 170 988

 

Tel. +39 339 667 2031

 

GUIDA TURISTICA AUTORIZZATA

GIORNALISTA PROFESSIONISTA

 

Visite guidate - Guided tours

Valcamonica | Lago d'Iseo

Franciacorta | Lago di Garda

Brescia e provincia

Leggo, scrivo, racconto storie: guida turistica autorizzata e giornalista professionista freelance - vivo in Valcamonica, la Valle dei Segni, primo sito UNESCO d'Italia - lavoro un po' ovunque in Lombardia, tra montagne, laghi, borghi, città e in tutto ciò che per me ha un senso

Qualified tour guide, freelance journalist, I live in Valcamonica, first UNESCO site of Italy (prehistoric rock art). I mostly work in Lombardy, land of mountains, lakes, astonishing hamlets and cities and wherever it makes sense to me.