© 2015 - 2020

Daniela Rossi Saviore

P.IVA 03 209 170 988

 

Tel. +39 339 667 2031

 

GUIDA TURISTICA AUTORIZZATA

GIORNALISTA PROFESSIONISTA

 

Visite guidate - Guided tours

Valcamonica | Lago d'Iseo

Franciacorta | Lago di Garda

Brescia e provincia

Leggo, scrivo, racconto storie: guida turistica autorizzata e giornalista professionista freelance - vivo in Valcamonica, la Valle dei Segni, primo sito UNESCO d'Italia - lavoro un po' ovunque in Lombardia, tra montagne, laghi, borghi, città e in tutto ciò che per me ha un senso

Qualified tour guide, freelance journalist, I live in Valcamonica, first UNESCO site of Italy (prehistoric rock art). I mostly work in Lombardy, land of mountains, lakes, astonishing hamlets and cities and wherever it makes sense to me.

Il Santuario delle Sante di Lovere


È uno dei simboli di Lovere, con il campanile aguzzo che si staglia tra l'azzurro del lago e del cielo, unito al granito rosa che al tramonto si accende di toni caldi e dorati. Dedicato alle Sante loveresi Bartolomea Capitanio e Vincenza Gerosa, è stato costruito tra il 1931 e il 1938 su progetto dell'architetto Spirito Maria Chiapetta. Difficile definirne lo stile, tra l'eclettico e il neogotico conforme al gusto dell'epoca. Riprende molti elementi tipici dell'architettura medievale, come il campanile inserito nella facciata, secondo il modello rappresentato nella Pieve romanica di Sant'Andrea a Iseo, oppure i matronei all'interno, decorato con mosaici policromi e scene che richiamano atmosfere preraffaellite. Molto lontano dalla purezza rinascimentale della loverese basilica di Santa Maria in Valvendra, è comunque un luogo che non lascia indifferenti ed è meta di pellegrinaggi da tutta la zona. Le Suore di Carità, custodi del Santuario, provengono da tutto il mondo e sono conosciute anche come Suore di Maria Bambina, per la presenza nell'antica cappella di una statua di cera della Madonna infante.

ITINERARI E VISITE GUIDATE

Lovere centro storico


#Lovere #LagodIseo #santuari

79 visualizzazioni