Le 10 cose da non perdere in Valle Camonica


Che cosa definisce al meglio l'identità della Valle Camonica? Senza dubbio la presenza dell'arte rupestre, che l'ha resa il primo sito d'Italia inserito nella World Heritage List dell'Unesco, fin dal 1979. C'è anche molto altro: una pubblicazione in tre lingue (italiano, inglese e tedesco) curata dalla DMO Valle dei Segni, l'organismo che promuove la destinazione Valle Camonica propone itinerari e pacchetti turistici.

Ci sono tutte le indicazioni per un soggiorno in Valle, le strutture ricettive (alberghi, B&B), i musei da visitare, i QR-Code dei parchi archeologici, i servizi per il turismo e le guide turistiche: e ci siamo anche noi!

Ecco l'elenco delle 10 cose da non perdere in Valle Camonica:

1. Il sito UNESCO n. 94 “Arte Rupestre della Valle Camonica” 


2. I resti romani: il Parco Archeologico del Teatro e dell’Anfiteatro (Cividate Camuno) e il Tempio di 
Minerva (Breno) 


3. Il Romanico in Valle Camonica: la Pieve di San Siro e il Monastero di San Salvatore (Capo di Ponte) 


4. I cicli pittorici di Girolamo Romanino (Pisogne, Breno e Bienno) 


5. Bienno, uno de I Borghi più Belli d’Italia 


6. Le Terme di Boario 


7. Castelli medievali: Breno, Cimbergo, Gorzone 


8. La Via Crucis lignea del Settecento del Santuario di Cerveno 


9. I resti della Grande Guerra: le forti cazioni delle Bocchette di Val Massa 


10. Case di Viso (Ponte di Legno): l’architettura tipica di montagna

ITINERARI E VISITE GUIDATE

Le incisioni rupestri della Valle dei Segni

Il Romanico in Valle Camonica

I cicli pittorici di Romanino e Da Cemmo

Bienno, il borgo degli artisti

La Via Crucis di Cerveno


#DMO #ValledeiSegni #ValleCamonica